venerdì 17 giugno 2011

shiatsu e yoga : binomio perfetto!!!


Ciao a tutti ,con questo nuovo post vi ridò il benvenuto nel nostro piccolo , grande mondo dello yoga e dello shiatsu!

Spero di riuscire a stimolare la vostra curiosità e il vostro interesse a riguardo delle nostre pratiche che tanto ci piacciono e ci danno soddisfazione.

Vi chiedo quindi di partecipare attivamente alla “vita” di questo blog , lasciando commenti , facendo domande , richieste e quant’altro vi passi per la testa….

Io cercherò di aiutarvi pescando nel mio bagaglio di esperienze per ciò che riguarda il benessere , fisico-mentale-spirituale ,continuando a studiare e a praticare per migliorare sempre un pò e progredire nel cammino verso l’unione con il Sè Divino.

Yoga e Shiatsu sono per me un binomio incredibile di benessere, salute, di stare meglio , di ricerca di pace interiore e di grande rispetto e amore per gli altri.:)

E’ per questo che li consiglio vivamente a tutti e vi esorto a intraprenderne la strada!!2011 15.06

4 commenti:

  1. Ciao Robi, l'unico commento che posso lasciare è un sonoro GRAZIE! Sono arrivata da te per caso e non mi aspettavo niente. Forse ero solo curiosa o volevo distrarmi, di certo il mio obiettivo non era guarire. Ma è successo! Pensavo fosse impossibile.Dopo dieci anni di visite cure antinfiammatori e altro,il mio mal di schiena continuava ad accompagnarmi ogni giorno e.... mi ero rassegnata al dolore. E chi l'avrebbe detto? Yoga e shiatsu hanno battuto la scienza! Forse, anche il mio cervellino ne ha beneficiato. Sono ritornata svitata com'è nella mia natura, ero un pò depressa forse.... , ma tu sei stato bravo, hai fatto un ottimo lavoro. Io cerco di consigliare queste 2 discipline , ma la gente non ci crede, così come non ci credevo io. Bisogna provare, mica nuoce! Ora lo Yoga è anche di moda: lo praticano anche i vippppsssss!: Solo una domanda : perchè non lo insegnano nelle scuole, fin da bambini? Il mal di schiena prima o poi viene a tutti! Ho capito...la solita scienza e case farmaceutiche! Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. Tina,grazie per il tuo commento!
    Fa piacere sapere dei risultati che si ottengono.
    Certo bisogna avere costanza e tu ne hai dimostrata in questi anni di pratica!!!
    Come dice Vasco "Vivere non è facile" , così come guarire : richiede impegno e forza di volontà.
    Poi , come hai giustamente notato , i risultati non sono solo sul piano fisico , ma vanno ad impattare anche ad un livello più sottile , perchè , comunque , noi siamo corpo/mente/spirito!!
    Per quanto riguarda lo yoga nelle scuole posso dirti che qualcosa si sta muovendo....

    RispondiElimina
  3. troppo buono! Ma non voglio arrogarmi virtù che non mi appartengono, non sono costante, ma una comune testona e in questo sono una vera campionessa! Testona nell'imparare, ma anche... nel non smettere d'imparare. Ti devo dire la verità: spesso ho pensato di smettere. Mi innervosiva non riuscire a stare in equilibrio su una zampa sola come una gru ,vedere che il mio corpo si stancava , non rispondeva e voleva andarsene per i fatti suoi.
    E questa era la mente! Ma poi finita la lezione stavo bene, la mia schiena che non mi permetteva di stare seduta nè in piedi, nè di girarmi nel letto, dormire a pancia in sù e chinarmi neanche a parlarne , era più sciolta, senza dolore ...quindi ci ripensavo! E questo era il corpo. Il resto non te lo so spiegare, qualcosa che mi tratteneva, un filo che non voleva spezzarsi, indipendente dalla mia volontà. E questo era lo spirito, che disperato, ha fatto tutto a modo suo senza starmi più a sentire! E allora eccomi ancora quà a praticare e commentare. Per forza hanno vinto loro, si sono messi in due, corpo e spirito contro la mente. Loro sapevano cosa fare per il mio bene. Io no!
    Piaciuta la storiella? Era solo per essere sincera, non ho meriti di costanza!
    Allooooraaa: lo yoga dovrebbe essere disciplina pubblica obbligatoria, come in India? Boh! Lo shatsu ora lo insegnano anche all'Ospedale Molinette, che è sempre all'avanguardia. Sempre all'Ospedale Molinette usano trattamenti reiki, per chi lo vuole, nel reparto Oncologia. Dunque è vero..qualcosa stà cambiando, ma è poco, poco, poco. Bisogna fare da sè!
    Il prossimo commmento tra un anno eh?! Questo era troppo lungo, è ancora peggio di quando parlo. Ciao Robi, a ve... no giovedì!

    RispondiElimina
  4. infatti la mente ...."mente".....

    RispondiElimina